Posted by
Sound Stories
Outline amplifica Cinema Teatro Lolek

Rezzato, Brescia — Il Cinema Teatro Lolek sorge all’interno del primo oratorio NZEB d’Italia, un edificio a energia quasi zero, modernissimo a livello strutturale, tecnologico ed impiantistico. Il complesso, che si trova a Rezzato, alle porte di Brescia, occupa un’area di 2.700 mq fuori terra e comprende una serie di immobili al servizio della comunità locale e delle aree limitrofe.

Al centro della struttura sorge la sala polifunzionale, elemento cardine del progetto: un grande spazio di forma ovale concepito per essere utilizzato come teatro, cinema, ma anche per mostre, eventi, convegni e molto altro.

Particolarità inedita di questa sala è l’apertura verso l’esterno, mediante saracinesca, che consente di realizzare eventi utilizzando il palcoscenico al contrario ed avere così la platea affacciata sullo spazio retrostante.

In un contesto così curato sotto tutti gli aspetti, un audio di qualità premium era irrinunciabile per la committenza. La Cipiesse di Rezzato, attiva dal 1979 come ‘full-service’ company specializzata nella produzione di concerti e nell’integrazione di sistemi, ha installato impianti a firma Outline.

Per la sonorizzazione del teatro ovale sono stati installati 3 diffusori Vegas 15 CX sopra il boccascena e due subwoofer Eidos 118 S sotto il palcoscenico, pilotati da 3 amplificatori Outline M2008-4.

Dietro lo schermo sono presenti 3 Movie MV2CX, diffusori Outline dedicati al cinema. Completano l’installazione 8 surround Movie FX 101 distribuiti lungo le pareti in sala; il tutto è pilotato dai medesimi amplificatori M2008-4 utilizzati per l’impianto del teatro.

Per amplificare gli eventi e i concerti live organizzati il più delle volte in esterna la struttura si è dotata di un line array Outline composto da 12 moduli Eidos 265 e da 4 FlySub 15 (companion subwoofer), pilotati da 3 finali di potenza Outline T-Five con DSP incorporato e porta ethernet.

“Cinema Teatro Lolek voleva dotarsi di impianti audio ad alte prestazioni per potersi svincolare dal ricorso a service esterni” — spiega Marco Riva, responsabile e socio di Cipiesse.

“Di conseguenza la scelta è caduta sui sistemi Outline, che offrono certezze sul piano prestazionale e durano decenni senza ‘decadimenti’ a dispetto dell’uso intensivo a cui vengono sottoposti, e noi di Cipiesse ne siamo testimoni diretti. A giudicare dai commenti della direzione e dello staff tecnico che gestisce gli impianti ci riteniamo particolarmente soddisfatti per il lavoro svolto” — conclude Riva.

La configurazione in ambiente del sistema di altoparlanti è stata elaborata da Giancarlo Paladini della GP Tecnologie tramite Open Array 3D, il noto software di modellazione acustica sviluppato da Outline – utilizzato dai ‘PA engineer’ di tutto il mondo – che consente di simulare con accuratezza, ed in pochi click, la risposta dell’impianto prima che quest’ultimo venga installato in ambiente.

Davide Bolchi, responsabile tecnico per Teatro Lolek, dichiara: “La qualità del suono in sala è ineccepibile dalla prima all’ultima fila, coerente per tutta l’audience, ed il sistema, oltre a rispondere in modo perfettamente lineare, concede un’importante riserva di ‘headroom’ — un’energia che non ti aspetti considerando le dimensioni dei diffusori, in particolare i sub con il singolo 18. L’impianto per il ‘live’ [Eidos 265] è veloce quanto semplice da montare, requisito necessario dato l’utilizzo mobile che ne facciamo. In genere appoggiamo l’array a terra, sopra al suo frame, ma lo abbiamo utilizzato diverse volte anche appeso, sempre con grande soddisfazione in termini di pressione acustica ed equilibrio timbrico. Come responsabile audio della struttura e utilizzatore abituale di questi prodotti, ritengo che Outline sia sempre una garanzia”.